Ho voluto scrivere questo gigante articolo in quanto in italia questo concetto sta prendendo troppo lentamente piede rispetto al resto del mondo, concetti come l'automatizzazione del processo di marketing o l'analisi del profitto di una campagna di marketing sono ancora concetti molto lontani dagli standard nel mondo.

Nell'ultimo decennio infatti vi è stato uno sviluppo esponenziale dei social network, del commercio on-line, a causa soprattutto di una vera e propria esplosione riguardo l’utilizzo generale di internet da parte dell’utenza (Customer), ma anche della naturale fruizione da parte della stessa dei vari motori di ricerca. La naturale conseguenza è che ogni struttura che operi esplicitamente o indirettamente su internet, sui social, debba essere obbligatoriamente in grado di programmare una strategia che possa coinvolgere tutti questi elementi. Suddetta strategia può essere attuata mettendo all’interno del proprio budget previsionale l’utilizzo di risorse umane, tecnologiche, ma soprattutto economiche, in modo da non rimanere indietro rispetto alla concorrenza. Le varie strategie, azioni, ed implementazioni che si possono mettere in campo fanno parte di una specifica area del marketing chiamata Digital Marketing.

In questo articolo scoprirai gli aspetti principali del Digital Marketing (che cosa è, quali sono le sue caratteristiche ed i suoi vantaggi), soprattutto rispetto all'automazione che è possibile effettuare tra i vari processi mediante l'utilizzo di appositi software come Infusionsoft Keap.

Nello specifico tratteremo i seguenti argomenti:

  • Che cosa è il Digital Marketing

  • Strumenti basilari per il Digital Marketing

  • Descrizione del Digital Marketing

  • Importanza del Digital Marketing

  • Caratteristiche di una campagna digitale

  • Strumenti per il Digital Marketing

  • Generalità sulla piattaforma Infusionsoft

  • Caratteristiche generali della piattaforma Infusionsoft

  • Strutturare un sito per una campagna di Digital Marketing efficace

  • Organizzare il proprio Digital Marketing tramite la piattaforma Infusionsoft

  • Come effettuare il processo di vendita tramite Infusionsoft

  • Come sviluppare in Infusionsoft

  • Come poter sfruttare le Api per Infusionsoft

  • Conclusioni

Se sei giunto fino a qui perchè hai necessità di collegare il tuo software ad infusionsoft keap puoi collegarti a questo indirizzo e contattarmi

Che cosa è il Digital Marketing

Il Digital Marketing, è l’insieme di strumenti che, nell’ambito di una determinata attività o professione, ti consentono di promuovere un determinato prodotto o servizio attraverso il web. Tutto ciò può essere realizzato attraverso numerosi canali differenti.

Il Digital Marketing è conosciuto in molti altri modi: Marketing Online, Marketing Digitale oppure Online Marketing. In alcuni casi viene anche utilizzato (in modo inesatto) il termine Digital Advertising, ma questo termine in realtà è solo una singola parte di tutta l’attività di Digital Marketing ovvero quella collegata ad una determinata fase della comunicazione nell’ambito di una specifica campagna pubblicitaria.

Il Digital Marketing infatti è molto più ampio e complesso, poiché comprende tutta una serie di fasi (alcune delle quali presenti nel marketing “tradizionale”), che possono essere riassunte in ''preliminari'' e ''in itinere''. Vediamole più nel dettaglio: Preliminari

- Elaborazione di una approfondita analisi del mercato riguardo ai concorrenti presenti in rete (per concorrenti si intende sia chi effettua la medesima attività attraverso un sito di e.commerce sia chi ha gli stessi prodotti da presentare sul mercato)

- Studio e ricerca dei canali digitali ritenuti maggiormente adeguati per promuovere i propri prodotti o servizi

- Una definizione di massima del target che è ritenuto ideale per i prodotti o i servizi offerti, che può essere contestualmente trovato online in quanto utilizza normalmente i canali evidenziati nel punto precedente

In itinere

- Testing delle azioni che sono state avviate

- Analisi dei dati riguardanti le azioni che si sono intraprese

- Ottimizzazione, in base alle analisi in tempo reale, delle varie azioni intraprese

Il Digital Marketing può quindi essere considerato come la nuova frontiera su cui si sviluppano tutte quelle realtà produttive che sfruttano le nuove tecnologie di comunicazione, visto che viene realizzato prevalentemente on-line attraverso tutti i canali attualmente disponibili: i social, le piattaforme di e.commerce ed i normali siti internet.

Facendo riferimento alla classificazione “accademica” di marketing, il Digital Marketing può essere considerato un ramo dell'economia aziendale, ma la sua particolarità rispetto al marketing tradizionale è che vengono analizzati e studiati, oltre i risultati delle varie campagne, soprattutto i comportamenti e le interazioni degli utenti durante la loro navigazione on-line. Le azioni effettuate dagli utenti, come compilare un form o cliccare su un determinato link, possono essere spontanee o guidate attraverso tutte quelle tecnologie digitali ed i vari strumenti che il Digital Marketing ha a disposizione.

Lo scopo principale del Digital Marketing può essere quindi sintetizzato come la promozione in rete di ogni tipologia di servizio o prodotto, mediante l’utilizzo di tecnologie di marketing all’avanguardia.

Strumenti basilari per il Digital Marketing

All'interno della sfera del Digital Marketing ci sono molte branche che, al contrario del marketing tradizionale, concorrono tutte e allo stesso momento nell’ottenere il raggiungimento dei vari obiettivi che si sono prefissati. Grazie alla loro analisi, che viene effettuata attraverso degli strumenti specifici che permettono di effettuare in tempo reale i miglioramenti e le ottimizzazioni necessarie alla campagna stessa, è possibile creare una vera e propria rete di dati su cui basare la propria strategia di web marketing.

Queste branche riguardano, ad esempio, la parte di strutturazione del sito tenendo conto dei parametri dei motori di ricerca (come ad esempio i SEO, i SEM, o i DEM), dell'analisi dei contenuti (mediante il Contenent Marketing) oppure di tutte le azioni effettuate tramite l’e-commerce marketing.

Il vantaggio principale del Digital Marketing è la sua costante evoluzione ed innovazione grazie alle varie tecnologie, siano esse comunicative, strutturali, hardware o software; questo è un parametro fondamentale in quanto consente di poter effettuare una pianificazione accurata per le proprie campagne di promozione in modo che esse possano funzionare adeguatamente nel corso del tempo. In termini pratici, lo sviluppo e la durata delle campagne non dovrà tenere conto delle spese relative ai costosi rinnovamenti tecnologici per poter ottenere i risultati sperati. Come valore aggiunto, le campagne create attraverso l’utilizzo delle tecnologie del Digital Marketing, possono riuscire a mantenere intatta (se non anticipare), la variabile primaria relativa alla tempistica: un parametro fondamentale per ogni investimento che viene calcolato mediante l’indice ROI (Return Of Investments).

Descrizione del Digital Marketing

Come abbiamo detto il Digital Marketing si suddivide in diversi settori ma i più significativi sono:

-Il web marketing -Il social media marketing -Il marketing associato all’e-commerce

Più in generale, possiamo considerare il Web Marketing come il nucleo portante del Digital Marketing in quanto, si tratta di tutte quelle attività a cui vengono associate delle strategie di vendita che si svolgono prevalentemente su internet e più specificatamente all'intorno di un determinato sito web.

All'interno del Digital Marketing ci sono inoltre operazioni o procedure che si differenziano da quelle del marketing tradizionale, questa differenziazione non è solo sostanziale ma si riflette anche nella terminologia usata e nella funzionalità dei concetti base.

Il web Marketing

Come andremo a vedere più avanti, le attività principali del web marketing sono la Search Engine Optimization (più comunemente conosciuta come SEO), il Search Engine Marketing (SEM) ed infine la Direct Email Marketing (DEM).

La prima attività (SEO) permette l'ottimizzazione della visibilità su internet di un sito o di una specifica pagina attraverso i motori di ricerca.

La seconda (SEM) è relativa alle attività specifiche che si riflettono nella creazione di annunci testuali, di grafici utilizzati in banner pubblicitari, tutto ciò consente di veicolare molto traffico web su uno specifico sito o Landing Page.

L'ultima attività (DEM) riguarda invece tutti i processi relativi alla pianificazione editoriale effettuata online, utilizzando in particolar modo lo strumento della posta elettronica: invio di email promozionali o informative sia ai clienti fidelizzati che, soprattutto, ai semplici contatti o Lead.

Nell'ambito del web marketing molta importanza viene data anche alla cosiddetta Web Analytics che può essere considerata come il nucleo centrale sia del web marketing stesso che del Digital Marketing, questo perché in essa sono racchiusi tutti i processi relativi alla misurazione di ogni dato proveniente dal web. La web strategy (ovvero l'insieme delle strategie attuate dall'azienda nell'ambito del mondo digitale) viene pianificata proprio attraverso l'analisi continua e costante delle informazioni e dai risultati forniti dalla Web Analytics.

SOCIAL MEDIA MARKETING

Una prima superficiale lettura potrebbe classificare il Social Media Marketing solo ed esclusivamente come il semplice utilizzo dei social network da parte degli utenti ma ad una più attenta analisi ci si accorge che LinkedIn, Twitter, Instagram, Facebook sono delle vere e proprie piattaforme con cui non solo il sito web deve ormai poter interagire su diversi livelli, ma possono essere considerate come una sorta di mondo digitale parallelo in cui i vari account degli utenti o le varie pagine possono essere messe in correlazione ed in comunicazione con i siti web.

Ciò significa che la campagna di marketing digitale deve obbligatoriamente prendere in considerazione il mondo dei social network soprattutto per raggiungere, attraverso una precisa strategia, il fine ultimo del marketing stesso (sia digitale che tradizionale), ovvero la conversione dell'utente in modo da poter aumentare la sua propensione all'acquisto. La strategia deve tener conto della consapevolezza (Awareness) di un certo tipo di prodotto o servizio, del coinvolgimento dal punto di vista emotivo (Engagement) di quel servizio o prodotto, ed in ultimo dell'identificazione dei potenziali clienti, in modo da iniziare un determinato percorso e guidare l’utente all’acquisto attraverso la veicolazione sui propri siti commerciali. L’insieme di tutti questi passi all'interno della campagna di marketing prende il nome di Funnel.

Il Funnel è uno strumento dell’**Inbound Marketing, **ovvero un settore del marketing  atto ad attirare diverse tipologie di contatti verso il proprio sito web o pagina social, in modo da poterli trasformare in potenziali clienti. Il Funnel può quindi essere considerato quindi come la base operativa del Digital Marketing.

MARKETING ASSOCIATO ALL’ECOMMERCE Prima di tutto, bisogna considerare che il Marketing associato all’ E.commerce è una forma di vendita che nasce direttamente da Internet e, di conseguenza, ha inglobato nel tempo sia le varie strategie di marketing che le tecnologie (hardware e software) utilizzate per realizzarla. Ciò è importante per capire come il Marketing associato all’E.commerce sia uno dei pilastri principali del Digital Marketing, in quanto è il passo finale della conversione da semplice contatto a cliente pagante, generando fatturato e realizzando così l’obiettivo della campagna stessa.

Il Marketing associato all’E.commerce è legato a doppio filo non solo all’utilizzo promozionale dei social (Social Media Marketing), ma anche a quelle dell'E.commerce vero e proprio. Piattaforme integrate di Digital Marketing come Infusionsoft, consentono un’alta interazione e automatizzazione dei vari processi tra diverse fonti, in modo da avere tutta la strumentazione necessaria in un unico contenitore: la piattaforma infatti ha all'interno tutto quello che può servire per lo sviluppo del sistema di marketing nel mondo digitale.

L’importanza del Digital Marketing

L'obiettivo principale di una campagna creata appositamente per il web è quello di stabilire un rapporto con la clientela che possa essere solido e duraturo, sfruttando le possibilità che offre il web, e utilizzando sia le varie tecnologie che le infrastrutture della rete stessa.

Vi sono tre attributi principali che contraddistinguono una campagna di Digital Marketing e sono:

- selettività del messaggio - personalizzazione della comunicazione - interattività del processo di comunicazione.

Queste tre particolarità consentono di poter fidelizzare la clientela massimizzando il risultato e diminuendo contestualmente l’impiego non solo di risorse, ma anche di capitali investiti. SELETTIVITA’ DEL MESSAGGIO

La pubblicità, la notizia o la semplice comunicazione non avvengono in modo generale, ma ad uno o più gruppi specifici della clientela, che ovviamente deve essere prima selezionata e targetizzata attraverso l'utilizzo di determinati strumenti. PERSONALIZZAZIONE DELLA COMUNICAZIONE La personalizzazione della comunicazione consente di adattare il più possibile il messaggio alle esigenze di uno specifico target d'utenza a cui il messaggio stesso è destinato. Questo processo è realizzabile mediante una continua raccolta di informazioni che può venire sia in maniera diretta (come ad esempio mediante il tracciamento del comportamento avuto sul proprio sito oppure tramite la compilazione di appositi Form conoscitivi), che indiretta come l'estrapolazione dei dati che sono contenuti all’interno di vari database aziendali di soggetti partner. Bisogna fare però attenzione, visto che quest'ultimo aspetto è diminuito di importanza soprattutto nell'area dell'Unione Europea, con la promulgazione del GDPR che consente espressamente all'utente di autorizzare o meno il tracciamento per la profilazione tramite i cookie. INTERATTIVITA’ DEL PROCESSO DI COMUNICAZIONE Mentre i primi due aspetti (selettività del messaggio e personalizzazione della comunicazione) possono essere effettuati anche tramite il marketing standard, la terza caratteristica del Digital Marketing è una espressione esclusiva del mondo digitale. L’utente infatti svolge continuamente delle azioni che rispecchiano la sua specifica volontà, conseguentemente attua una serie di determinati comportamenti che lo spingono a comunicare all'azienda, anche in modo indiretto, i propri bisogni e desideri.

In questo modo l'azienda stessa ha la possibilità di promuovere specifici servizi o prodotti i quali possono essere di completo gradimento a quella specifica tipologia di utenza.

Per poter comprendere quanto può essere valido inserire delle attività digitali all’interno di una determinata strategia di comunicazione, basti pensare che tutti i moderni strumenti di analisi consentono di avere una moltitudine di dati enormemente precisi. Questo consente di poter ottimizzare il sistema che è stato immesso in rete, con costi estremamente moderati e tempi che possono essere realmente azzerati. Facciamo quindi un banale esempio che renda l’idea del Digital Marketing e delle sue opportunità: se si ha l’intenzione di sviluppare un sito web o di sfruttare al meglio uno già esistente, ci sono determinati strumenti di analisi che sono in grado di fornire tutta un serie di parametri e variabili come ad esempio: - Il numero di persone totali del sito e quelle che visitano ogni singola pagina - la loro posizione geografica e i loro interessi - quanti, di quegli utenti che hanno navigato all’interno del sito, hanno comprato un determinato servizio o prodotto - quanti contatti sono arrivati da sorgenti esterne (social network, blog ecc.) e quanti invece da siti partner o da ricerche effettuate attraverso il web mediante i motori di ricerca - quale pulsante ottiene le maggiori propensioni da parte degli utenti (ad esempio quale tra ''Prova subito gratis'' e ''Iscriviti e prova ora'' ha avuto un più alto numero di interazioni).

Fare Digital Marketing significa quindi utilizzare una miriade di diversi strumenti (come ad esempio lo stesso sito web, i motori di ricerca con le SERP, i vari social network, i video online e i blog) che sono disponibili sia all’utenza che alla società, e che di conseguenza aiutano a creare uno specifico contatto con il nostro potenziale cliente.

Caratteristiche di una campagna digitale

A differenza di una campagna marketing di tipo tradizionale, in quella effettuata online è possibile fare determinate ipotesi ed eseguire gli opportuni test di produttività grazie alla raccolta dati e alla loro analisi che avviene in modo praticamente contemporaneo. Il vantaggio consiste nel valutare debitamente la reattività e l’interattività degli utenti rispetto alla relativa campagna di marketing attiva. Ciò consente di poter misurare in modo obiettivo l’efficacia dell’azione messa in atto, affinché sia possibile correggere e ottimizzare sempre in meglio tutti gli strumenti ed i canali usati per la campagna stessa. Ciò che rende il Digital Marketing così performante è proprio la presenza in tempo reale di tutta questa tipologia di dati che, provenendo da fonti e da sorgenti diverse, realizzano lo scopo ultimo del Digital Marketing: convincere un contatto a diventare cliente o fidelizzarlo.

Alla presenza virtuale, ma sostanziale, del contatto si unisce anche un’altra caratteristica del web, ovvero il tracciamento di ogni azione che viene effettuata dal contatto stesso dal momento in cui esso entra nella cosiddetta ''zona di influenza'' in modo volontario, tramite ad esempio una CTA (Call To Action) oppure interagendo con un link da un sito esterno. Ciò consente di creare dei modelli previsionali sul comportamento degli utenti in modo da poter ottimizzare nel miglior modo possibile tutte le risorse disponibili, arrivando ad anticipare quali possano essere le possibili risposte di uno specifico target ad una determinata sollecitazione.

Strumenti per il Digital Marketing

Anche se una parte degli strumenti per il Digital Marketing sono già stati descritti precedentemente, d’ora in poi definiremo gli strumenti che sono utilizzati per il Digital Marketing come ''tutte quelle applicazioni che consentono di attuare le fondamentali tecniche di Digital Marketing''.

Queste applicazioni tendono ad effettuare specifiche azioni: - Acquisizione e profilazione dei contatti - Gestione e controllo delle vendite - Invio di comunicazioni ai contatti - Fidelizzazione dei clienti - Trasformazione dei Lead oltre - Sollecitazione dei contatti o riattivazione della clientela che viene considerata dormiente.

Per quanto riguarda la parte di acquisizione contatti, le app maggiormente usate sono quelle relative al Website Tracking e al Social Media Marketing. Quest'ultimo è anche utilizzato in modo massiccio per quanto riguarda la profilazione dell'utenza insieme ai cosiddetti ''Loyalty Program'', che permettono la fidelizzazione della clientela tramite strumenti diversi come ad esempio l'email marketing.

L'email marketing è inoltre utilizzata, sia come mezzo di comunicazione con la clientela, sia come incentivazione ad una possibile riattivazione della stessa nel caso in cui non dovesse essere attiva per un determinato periodo di tempo. Pur non avendo più un’importanza strategica come i primi tempi (a causa anche dell'aumentare dello spamming e del rischio di truffe), il mezzo della posta elettronica è tutt'ora il principale mezzo di comunicazione tra il contatto-cliente e l'azienda, soprattutto se ben dosata e ben utilizzata.

Il marketing Automation

Come già detto, tutte queste opzioni possono essere sfruttate mediante specifiche applicazioni che consentono in modo settoriale di poter estrapolare i dati necessari, ma esistono anche degli strumenti di più ampio spettro che permettono un'analisi strutturata e generale di tutta la campagna marketing. Questi rientrano nell'ambito del cosiddetto Marketing Automation, ovvero tutte le possibili automatizzazioni che possono essere effettuate nell'ambito delle attività di marketing. L'utilizzo di questa tecnologia porta come principale conseguenza la massimizzazione dei risultati ottenibili da un'azienda e quindi di poter migliorare gli stessi risultati in modo che possano essere in linea, se non superiori, a quelli che sono attesi dalla propria campagna di marketing.

L'attività di marketing (sia in ambito virtuale/digitale che nel senso tradizionale del termine), può essere considerata come la spina dorsale dell'economia aziendale in quanto ha come fine ultimo l'aumento del fatturato e del profitto mediante la fidelizzazione del cliente, ovvero il mantenimento di un contatto che già ha provveduto all'acquisto di un determinato prodotto o servizio.

Tendenzialmente, ma non esclusivamente, il Marketing Automation viene effettuato tramite una campagna di email marketing: una semplice mailing list permette infatti di poter entrare velocemente in contatto con l'elenco di tutti coloro che hanno visualizzato almeno una volta pagine (generali o specifiche) del sito attraverso l'invio di una email personalizzata. In tale modo è possibile creare quel sentimento di fiducia tra l'utente e la società nell’ambito sia della trasformazione da contatto a cliente, che del mantenimento del rapporto già in essere.

Un aspetto rilevante del Marketing Automation è che, oltre ad essere utilizzato per campagne digitali, tradizionali o miste, può rivolgersi sia al mercato B2B (Business to Business) che al mercato B2C (Business-to-Consumer). Il Marketing Automation ha infatti una serie di vantaggi, come quello dell'automatizzazione di tutti i processi di comunicazione, ovvero il cosiddetto dialogo tra la società e i consumatori. Con questo tipo di approccio si migliora sensibilmente la relazione esistente tra cliente e azienda e se ne instaurano di nuove, creando dei modelli comunicativi diversi e specifici per ogni cliente in base a determinate caratteristiche che possono essere sia oggettive che soggettive.

Così facendo si incrementa esponenzialmente l'efficienza e la portata della comunicazione, la quale porta ad un aumento del fatturato e quindi dei profitti.

Un esempio pratico potrebbe essere il seguente: Un contatto ha compilato su una specifica pagina del sito un form informativo, come conseguenza è stata inviata mediante posta elettronica una descrizione con allegata un'offerta mirata.

Questo contatto non risponde e quindi non comunica la sua decisione finale, né se l'offerta è stata di suo interesse o meno.

In una situazione normale al 90% questo contatto cadrebbe nel dimenticatoio e di conseguenza si avrebbero due riscontri negativi: oltre a non chiudere la vendita, si avrebbe la quasi certezza di aver perso un potenziale cliente.

Le attività effettuate tramite il Marketing Automation non solo riescono a colmare questa lacuna in quanto tendono a ridestare l'attenzione del contatto (mediante l'invio di email personalizzate gli che gli ricordano l'eventuale scadenza dell'offerta o che possano comunicargli una nuova promozione personalizzata), ma consentono anche di effettuare un lavoro di back-office perché tengono nota delle eventuali scadenze e sollecitano quindi il personale dell'azienda ad effettuare le opportune azioni nei confronti del cliente stesso, come ad esempio un ricontatto telefonico o l'invio di mail estremamente personalizzate.

Al centro del Marketing Automation c'è sempre una piattaforma che permette di acquisire contatti inserendoli in liste speciali, che valuta il tipo di interazione effettuato, che attribuisce una sorta di punteggio fedeltà in modo che ci possa essere un legame sempre più stretto con i clienti o potenziali tali. Una di queste applicazioni è Infusionsoft della Keap.

Generalità sulla piattaforma Infusionsoft Keap

La piattaforma di Infusionsoft consente di organizzare tutta la propria attività relativa sia al Digital Marketing che alla vendita, aumentando il commercio e consentendo di poter di risparmiare moltissimo tempo e denaro.

Per capire meglio come funziona, Infusionsoft può essere considerato come un grande contenitore dentro cui sono inseriti tutti i dati provenienti dal sito e dai social network dell’azienda, i quali dati vengono raggruppati per essere utilizzati dagli strumenti necessari per l’analisi, la gestione del marketing dell'azienda, il reporting e la vendita.

Questo avviene grazie alla capacità di Infusionsoft dii ''catturare'' gli utenti interessati fornendo come informazione basilare quali e quanti tra essi sono maggiormente propensi a trasformarsi da contatti a ''Lead'' e, quindi, diventare dei clienti veri e propri. Il processo si realizza in quanto, automatizzando completamente tutte le comunicazioni che intercorrono tra i vari moduli del sistema, è possibile far chiudere più velocemente tutte le vendite o proporne di diverse qualora ce ne fosse l’esigenza. A tutto questo si associano anche l'azione di ricontatto post-vendita, la verifica dei pagamenti e la preparazione dei dati per poterli estrapolare tramite appositi report.

Quindi Infusionsoft, permette di organizzare la produzione della propria azienda aumentando il tasso di incidenza delle vendite utilizzando un lasso di tempo minore rispetto al metodo tradizionale, per tutta la gestione della campagna associata.

Questo avviene perché al suo interno sono presenti tutti gli strumenti di base per l’avvio e la gestione di una campagna sia di marketing che di vendita, nonché svariati moduli che consentono una grande e profonda interazione sia tra loro stessi che tra loro e il sito web, tutto in modo completamente automatico.

Infusionsoft è una piattaforma che nell'ambito del marketing integra quindi svariati elementi ed è composta da vari moduli essenziali come:

- Il CRM (Customer Relationship Management) che può essere considerato la base di tutto il sistema in quanto può gestire sia i contatti, che le varie relazioni della società con tutta la tua clientela.

- Un sistema di email marketing che permette inviare messaggi email a tutti i contatti registrati, rendendo in questo modo più snello il lavoro di messaggistica che avviene in base alla profilazione degli utenti stessi.

- Un modulo di Campaign Builder, che permette di creare la campagna marketing e di gestire tutta l'automatizzazione dei vari processi della stessa.

All'interno di Infusionsoft è possibile trovare anche dei moduli particolari come ad esempio quello relativo alle varie ''Landing Page'' presenti sul sito. Si tratta di un sistema integrato che permette di creare e gestire tutte le pagine di attivazione e/o conversione dell'utenza che proviene da posizioni esterne ad Internet (ad esempio i social network), oppure da altri siti partner senza dover per forza utilizzare dei sistemi o degli strumenti esterni alla piattaforma stessa (come ad esempio i pannelli di gestione dei click delle pagine di verifica).

Oltre a quelli elencati, nella piattaforma di Infusionsoft è presente anche il modulo relativo al ''Lead Scoring'' (si ricorda che nell’ambito del Digital Marketing un ''Lead'' è una figura intermedia tra il semplice contatto e il cliente fidelizzato), con cui è possibile seguire tutte le interazioni (richieste, invii, acquisti, comunicazioni, visite ecc.), che sono state effettuate da tutti i contatti in modo da poter creare un vero e proprio storico. Lo storico ha lo scopo di essere di supporto per tutta la durata della campagna in atto e di confronto per quelle seguenti, permettendo di avere i dati necessari per prevenire determinati comportamenti o desideri dei contatti stessi.

Caratteristiche generali della piattaforma Infusionsoft Keap

Vediamo ora quali sono le caratteristiche principali e quali possono essere i vantaggi dell'utilizzo di Infusionsoft nell’ambito del Digital Marketing. Ovviamente, non essendo questo un articolo specifico e tecnico sulla piattaforma Infusionsoft, ci limiteremo a descrivere generalmente i moduli che permettono ad un programmatore Infusionsoft di poter interagire con la piattaforma stessa. Partiamo innanzitutto dal ricordare che Infusionsoft è fondamentalmente diviso in moduli attuativi (CRM, Marketing ed e-commerce), a cui si aggiunge il modulo di amministrazione dell'intero sistema.

-Modulo CRM Il modulo CRM (Customer Relationship Management) è suddiviso in 5 sottosezioni che sono: - Contacts - Company Opportunities - Referral Partners - Visitors SEZIONE CONTACTS: PERCHE’ MERITA UN APPROFONDIMENTO Per quanto riguarda la sezione Contacts abbiamo visto precedentemente che il nucleo principale del Digital Marketing è proprio quello relativo ai contatti, siano essi semplici, lead, clienti sporadici o fidelizzati.

La parte relativa ai Contacts presente nel CRM di Infusionsoft può quindi essere considerata quella più importante e centrale di tutta l'applicazione.

Al suo interno è infatti possibile sia vedere ogni tipo di informazione su un determinato contatto, sia gestire un singolo contatto che un gruppo. Si possono consultare ad esempio, tutte le email che il contatto ha ricevuto, nonché una cronologia completa tutto ciò che è accaduto e che sta accadendo in tempo reale con quel contatto (come la lista di tutto ciò che ha acquistato, quanto ha speso volta per volta e globalmente e quando lo ha fatto), oppure a quale o a quante liste è iscritto.

Tutto questo avviene grazie all'utilizzo da parte di Infusionsoft dei cosiddetti ''Tag'', strumenti utilizzati per analizzare, visualizzare o estrapolare determinati dati. I Tag sono uno strumento fondamentalmente rivoluzionario in quanto non solo permette di effettuare una scelta all'intero della piattaforma, ma consente di poter effettuare una programmazione da parte di Infusionsoft mirata e precisa.

Una particolarità che si trova all’interno della sezione Tag, è che all'interno delle informazioni generali di ogni contatto è presente un Tag denominato ''Score'', che consente di ottenere una sorta di valutazione del contatto stesso. La creazione di questa valutazione è possibile grazie ad un particolare algoritmo che esprime un determinato punteggio che può essere settato direttamente dal sistema, e che descrive l'affidabilità del contatto in base all'attività che lo stesso ha avuto nell'arco di tempo intercorso dalla sua prima visita. La sezione dei Tag di Infusionsoft contiene quindi tutti gli strumenti che sono necessari ad un'azienda per pianificare una vera e propria strategia di Digital Marketing a medio e a lungo periodo.

Il fatto che Infusionsoft sia una piattaforma ottimale per il Digital Marketing, è testimoniato dal fatto che i partner di riferimento costituiscono una parte importante nell’ambito dell’utilizzo della piattaforma.

Grazie alla possibilità di potersi collegare a risorse terze o a siti esterni alla piattaforma stessa, si possono creare ulteriori collegamenti: il partner può espandere il messaggio (che può essere un link ad una landing page o una Call To Action all'interno di una mail), a tutti i suoi contatti che potranno di conseguenza essere censiti e successivamente rintracciati.

Il partner di riferimento quindi è un anello molto importante nell’ambito di una campagna di Digital Marketing in quanto consente di promuovere quella determinata campagna e, grazie al modulo specifico ''Referreal Partner', è possibile monitorare anche la bontà del partner stesso in modo da poter poi rinegoziare, ad esempio, la commissione di vendita modo da generare ulteriore profitto.

Strutturare un sito per una campagna di Digital Marketing efficace Sino ad ora si è sempre preso ad esempio un ipotetico sito web che, non necessariamente deve essere di e.commerce e neanche un vero e proprio sito, in quanto una campagna può essere promossa ad esempio su svariate landing page presenti all'interno di diversi social network. Nel caso in cui questo ''sito'' sia realmente un sito web deve essere creato seguendo una particolare strutturazione che consenta di farsi notare e, successivamente, di piacere all’algoritmo principe nell’ambito delle attività digitali: quello di Google. Quest’ultima fase è molto importante per avviare una campagna di Digital Marketing efficace.

Il programmatore del sito deve infatti creare delle ottimizzazioni all’interno del sito stesso in modo che la campagna di marketing possa già nascere su delle solide basi. Vediamo quali sono le principali operazioni da effettuare da un punto di vista strutturale nel sito, a prescindere dalla sua tipologia e dai suoi contenuti:

- il sito deve essere di tipo Total Friendly, ovvero deve essere possibile visualizzarlo sia mediante il personal computer che tramite i supporti di tipo mobile (e questi si suddividono ulteriormente in Smart e Tablet) - il sito deve essere totalmente compatibile con le ultime versioni dei browser - il sito deve contenere all’interno di ogni singola pagina le apposite keyword in modo da poter attuare in modo sistematico una campagna SEO - il sito deve avere una struttura semplice, lineare e facilmente interpretabile dall’algoritmo di Google - il sito deve contenere almeno una ''Landing Page'' - il sito deve sottostare ai più comuni parametri di sicurezza digitale

Da un punto di vista dei contenuti, invece, il sito deve essere continuamente aggiornato ed i suoi argomenti devono avere un’alta qualità. Ciò si estende anche al testo e alle immagini che sono all'interno delle pagine: devono obbligatoriamente corrispondere alle descrizioni che sono state inserite nelle intestazioni delle pagine stesse e alle parole chiave che sono state utilizzate, presenti anch’esse all’interno delle medesime intestazioni.

COME FUNZIONA L’ALGORITMO DI GOOGLE E PERCHE’ E’ IMPORTANTE

Vediamo di approfondire questi concetti in modo da poter essere pronti per poter programmare in Infusionsoft, facendo però una breve premessa sull’algoritmo di Google e per quale motivo questo è così importante nell’ambito di una campagna di Digital Marketing.

Uno dei modi più comuni per poter accedere ad un sito è quello di effettuare delle ricerche all'interno del web tramite gli appositi Search Engine (motori di ricerca) come Google, Bing o Duckduck.

Il risultato della ricerca, che in gergo tecnico viene definita Query o interrogazione, viene visualizzato in un’apposita pagina creata ad hoc denominata SERP (Search Engine Result Page); questa contiene le descrizioni e i collegamenti ai siti trovati in base alle parole che sono state immesse nella barra di ricerca.

Il posizionamento di un sito (o di specifiche parti di esso) all’interno di questa SERP è derivante da un preciso ranking che viene realizzato attraverso una molteplicità di fattori ed in base alle parole chiave che sono state utilizzate nella ricerca.

Google, e così ogni motore di ricerca, effettua periodicamente attraverso il web le fasi di: - navigazione (l’atto di visita ad una pagina web partendo dalla quale si seguono tutti i suoi link) - indicizzazione (la creazione di un indice rispetto alla scansione appena effettuata)

A queste due ne segue una terza che è quella di ''Ranking'' (la più importante e fondamentale per il posizionamento), ovvero l’assegnazione di un determinato punteggio per ogni pagina scansionata. E’ proprio tale punteggio, sia parziale che totale, che determina il posizionamento del link del sito all’interno delle SERP.

Ecco quindi che un sito web, per poter essere immesso nelle prime posizioni delle ricerche non solo di Google ma di tutti i vari motori di ricerca, deve essere pienamente compatibile con l’algoritmo di Google e rientrare nei suoi parametri principali.

Il sito infatti per prima cosa deve avere una struttura semplice, definita, ma soprattutto gerarchica, in modo che il motore di ricerca possa facilmente effettuare le operazioni di Crawling (navigazione) e di Indexing (indicizzazione delle pagine trovate) all'interno di esso. Questo compito è notevolmente facilitato inserendo all'interno del sito stesso una sua mappa interattiva.

In secondo luogo il sito deve avere una velocità di caricamento molto alta, questo perché si presuppone che passati pochi secondi dalla richiesta di visualizzazione della pagina, un utente che non abbia avuto la visualizzazione della stessa passi subito ad un’altra pagina o ad un altro sito web.

In terzo luogo il sito deve essere totalmente compatibile per ogni tipologia di dispositivo utilizzato, questa caratteristica è di fondamentale importanza per Google in quanto assegna un punteggio più alto ad ogni sito che sia di tipo responsive.

Oltre a questi tre parametri, l’algoritmo di Google valuta il posizionamento all’interno della SERP anche dalla presenza di altri fattori, come ad esempio se il sito è di tipo SEO compatibile oppure dai contenuti che sono presenti all'interno delle pagine stesse.

IL SEO: COSA E’ E PERCHE’ DEVE ESSERE SEMPRE AGGIORNATO Nell’ambito di una qualsiasi campagna di Digital Marketing il SEO è fondamentale, scopriamo il perché. SEO è un acronimo e significa Search Engine Optimization ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca, essa racchiude tutte quelle attività che vengono applicate al sito per le campagne di web marketing. Alcune di queste sono di tipo strutturale (come stabilisce il primo parametro dell’algoritmo di Google) mentre altre riguardano la tipologia di ricerca per cui il sito deve essere visibile.

Quest’ultimo tipo di attività viene effettuato tramite l’utilizzo delle cosiddette Parole Chiave (Keyword) che non sono altro che le parole che potrebbero essere utilizzate dall’utenza per la ricerca di determinati prodotti o servizi. Queste Keywords possono essere sia singole che composte (le cosiddette Keys Phrases), e devono essere messe all’interno sia di una parte specifica della pagina web chiamata Header, sia all'interno del testo della pagina con una percentuale ottimale pari al 4-6% dell'intero testo. Ovviamente le key phrases hanno un'incidenza maggiore rispetto alle Keywords in quanto, essendo mirate e specifiche, consentono una maggiore riconoscibilità della pagina o del sito.

Le  **Keywords  **devono essere scelte con cognizione di causa, in quanto l’algoritmo effettua contestualmente due operazioni di controllo:

1) verifica dell’attendibilità e della corrispondenza delle parole chiave con il contenuto della pagina stessa (il medesimo controllo lo effettua anche con le immagini se sono presenti all’interno della pagina)

2) controllo dello stato di aggiornamento delle pagine a cui sono associate le keyword.

Quest’ultimo punto è, paradossalmente, molto importante per ottenere dei buoni risultati dalla campagne di Digital Marketing in quanto, pur non avendo dei collegamenti immediati con il marketing stesso, avere delle pagine che abbiano dei contenuti di qualità e costantemente aggiornati porta a due indiscutibili vantaggi:

- interessamento da parte dell’algoritmo di Google con conseguente aumento del ranking e del relativo posizionamento all’interno della SERP

- curiosità da parte dell’utenza che, sapendo di trovare contenuti sempre nuovi, sarà spinta a osservare e a tornare molto spesso sul sito.

In quest'ultimo caso il vantaggio diventa ancora più evidente in quanto aumenta le probabilità che i contatti, soprattutto quelli effettuati da un'utenza specifica, possano effettuare le interazioni richieste all'interno del sito stesso. SEM: RELAZIONE CON IL SEO E CON IL DIGITAL MARKETING Una pratica associata al SEO è quella che viene chiamata SEM (Search Engine Marketing). Quest’ultima può essere spiegata facilmente attraverso la pratica del cosiddetto ''Pay-per-Click'' ovvero pagare il motore di ricerca stesso in modo da poter rientrare nell’ambito delle prime posizioni della SERP. Questa tecnica è facilmente riconoscibile in quanto ogni motore di ricerca nelle prime due o tre righe (qualche volta nella parte laterale della SERP), inserisce dei link che normalmente sono caratterizzati dalla scritta ''ann'' situata in basso a sinistra.

In entrambi i casi sia la SEO che la SEM permettono di effettuare una specifica operazione all’utente, ovvero l’atto di cliccare sul link che indirizza ad una specifica pagina del sito.

Questo, dal punto di vista del Digital Marketing, è un passo fondamentale in quanto:

- stabilisce un contatto tra il sito web e l’utente - aumenta il traffico verso il sito - genera del traffico all’interno del sito stesso

In tutti questi casi, con particolare riferimento al traffico verso il sito, si genera un meccanismo che consente all’algoritmo di Google di monitorare con maggiore attenzione le pagine in questione (e di conseguenza l’intero sito). Questo monitoraggio ha un peso rilevante soprattutto se il traffico in entrata proviene da altri siti o, meglio ancora, dai vari social network. Questa tecnica, denominata link-building, consente a quindi Google di stabilire anche l’autorevolezza del sito a partire dalla rilevanza di quello da cui viene effettuato il click: più questo sito è importante, maggiore sarà la considerazione che l’algoritmo avrà nei confronti di quella specifica pagina (che può anche non essere una Landing Page) e dell’intero sito.

Questo tipo di valutazione effettuata da Google è complementare a quella che viene fatta in contemporanea dalle piattaforme di Digital Marketing come Infusionsoft, in quanto in base al numero di visite che sono state effettuate in un determinato lasso di tempo è possibile valutare l'efficacia delle Keyword e degli eventuali SEM programmati. Se i valori sono inferiori alle attese possono essere facilmente rivalutate in modo da ottimizzare il risultato e far risollevare in questo modo l'intera campagna. Si noti che, come già detto nella parte iniziale, queste valutazioni e modifiche sono effettuate non quando la campagna marketing si è conclusa, ma in base all'analisi dei risultati nel momento in cui la campagna è ancora attiva.

Fatta questa debita premessa e delucidazione, vediamo quindi come Infusionsoft possa essere utilizzato per organizzare una valida campagna di Digital Marketing

Organizzare il proprio Digital Marketing tramite la piattaforma Infusionsoft keap

Abbiamo detto precedentemente che Infusionsoft è una piattaforma che ha al suo interno svariate tipologie di moduli, che interagiscono con le 4 funzionalità principali che sono quelle del CRM, del marketing e dell'e.commerce oltre, ovviamente, a quella relativa all'amministrazione della piattaforma stessa.

Questa visione di insieme è molto importante anche nell'ottica di quello che deve comportare una campagna completa di Digital Marketing che, come abbiamo visto, non è un’operazione singola effettuata su un determinato strumento ma un insieme di interazioni strettamente connesse fra di loro al cui centro esiste sempre un sito (pagina) web o social che, può essere o non essere esclusivamente di e.commerce.

In primo luogo Infusionsoft Keap rientra nell’ambito dei CRM e di conseguenza permette alla propria attività commerciale di gestire una grande quantità di dati. In base a questa definizione, anche se in maniera non proprio corretta, esso può essere considerato quindi come una sorta di grande database su cui effettuare diverse tipologie di ricerca e di controllo.

Questa piattaforma è strutturata in modo tale da avere una Dashboard principale per ogni utente registrato nell'account (è possibile anche avere più di un utente), nella quale sono raggruppate tutte le informazioni principali riguardanti le operazioni effettuate all’interno della campagna marketing come, ad esempio, l'elenco delle promozioni che sono state effettuate tramite email marketing e che sono attualmente in esecuzione.

Nell'ambito dei Contacts, ad esempio, la piattaforma riesce a governare tutti i contatti che sono stati censiti o che si sono iscritti volontariamente gestendo quindi tutte le attività ad essi correlate, come ad esempio l'invio di email informative periodiche. Questo governo avviene anche se i contatti sono posizionati all'interno di gruppi differenti grazie all'uso dei ''Tag'', dando così la possibilità di avere un completo e dettagliato resoconto storico per ogni singolo contatto.

Il vantaggio di questo modulo sta nel fatto che è realmente possibile controllare una gamma di variabili molto ampia, per rimanere nell'ambito dei semplici contatti è possibile infatti anche vedere se una persona ha aperto o meno le email che le sono state inviate oppure quanti moduli ha compilato e quando ha effettuato tale operazione. Si può quindi dedurre che questa, se la strategia predominante è quella del marketing tramite posta elettronica mediante l'invio di molte email, è un'informazione assolutamente basilare su cui effettuare l’analisi di redditività della campagna.

Ma le informazioni che Infusionsoft mette a disposizione per ogni utente registrato non si fermano qui, in quanto è possibile anche vedere lo storico delle pagine che ogni contatto o cliente ha visitato durante la sua navigazione all'interno del sito ma soprattutto, dato fondamentale per poter ottenere una profilazione attendibile, il tempo di stazionamento all'interno di ogni pagina del sito visitata. Questo parametro è fondamentale in quanto consente di capire quali possano essere gli interessi reali dell'utente, e questo tipo di informazione può essere utilizzata sia nel presente (si inviano notizie dettagliate su eventuali aggiornamenti o nuovi arrivi), sia nel futuro in modo da poter modellare delle possibili preferenze per un determinato tipo di target e strutturare così una campagna maggiormente incisiva e precisa.

Un esempio pratico potrebbe essere quello di un visitatore di un sito di e.commerce che naviga attraverso delle pagine del sito stesso, inserisce degli articoli all'interno del carrello ma non completa l'acquisto. È quindi possibile, tramite Infusionsoft, attivare una sorta di automazione in modo da poter seguire quello specifico contatto ogni qualvolta torni sull'e.commerce in quanto, avendo visitato il sito, è già all'interno del database.

L'importanza dei Lead Score

Precedentemente abbiamo accennato alla funzionalità e all'importanza del ''Lead Score'' presente all'interno di Infusionsoft ed ora andiamo a vedere la ragione per cui questa può essere considerata tra le più interessanti della piattaforma.

Fondamentalmente quando si lavora con dei contatti tramite posta elettronica, non necessariamente questi non rispondono all'email ma, ad esempio, possono effettuare svariate tipologie di operazioni come aprire la mail, fare clic su una email che in maniera automatica compila un modulo oppure che fa visitare qualcosa di specifico all'interno del nostro sito web.

In maniera completamente automatica, grazie all'analisi di tutte queste azioni che sono reiterate nel tempo, Infusionsoft le memorizza, in modo tale da permettere di sapere in tempo reale quali sono tutti quei contatti che sono attivi all'interno del database e quali quelli che invece non sono attivi. Questo consente di capire in modo inequivocabile quale tipologia di contatto è maggiormente recettivo in un certo ambito di servizi e o prodotti e quale, invece, ha bisogno di una sorta di ''spintarella'' o di ricordo.

Tutto questo si basa mediante l'assegnazione di un semplice punteggio che è possibile dare ad ogni azione stabilita ed effettuata dal contatto-cliente nonché la durata temporale del mantenimento del punteggio stesso. Per una maggiore chiarezza prendiamo tre possibili azioni come quella di apertura di una mail cliccando su un determinato link, quella della compilazione di un generico form in cui si richiedono delle semplici informazioni, ed infine quella della compilazione di uno specifico form per la richiesta di uno specifico servizio o prodotto.

Nel primo caso (eseguire l’azione cliccando su un link), si ritiene di dover rassegnare un punto, nel secondo (compilare un form per richiedere informazioni) i punti sono due, mentre nel terzo caso (compilare un form per un prodotto o servizio specifico) invece i punti da dover assegnare sono quattro. Nel caso specifico i punti assegnati si basano sull'importanza dell'azione compiuta dall'utente ma può essere decisa in modo totalmente arbitrario. Il risultato di tutto ciò è la sommatoria di tutti i punti che i contatti acquisiscono durante le loro azioni, e questa va a stabilire non solo la probabilità con cui contatti stessi possono diventare clienti, ma anche il grado di fidelizzazione degli stessi.

Tutto questo per chi ha l’esigenza di programmare in Infusionsoft è di fondamentale importanza in quanto, mediante i ''Tag'' (il cui funzionamento è stato descritto nella parte iniziale di questo articolo), ha in mano uno strumento potentissimo di integrazione di questi dati all’interno del sito (web o di e.commerce), ed anche dei canali relativi ai social network. Si prenda questo caso come esempio: Dopo un certo periodo di tempo dall’inizio della campagna marketing vengono effettuate le normali pratiche di controllo e ci si accorge che questa sta andando oltre ogni aspettativa, viene quindi l'idea di voler creare una pagina riassuntiva dell'attività del sito in cui compaiono una serie di voci quali: - il numero globali dei contatti del sito - quanti di questi hanno effettuato acquisti - quanti si sono iscritti alla newsletter - le pagine che sono state maggiormente visitate e altri valori che permettono di far comprendere a prima vista il rendimento del sito stesso. ** Il programmatore Infusionsof**t ha quindi la possibilità di veicolare l’attenzione dell’utenza estrapolando i dati tramite il semplice protocollo JSON (compatibile al 100% con tutti i più comuni linguaggi di programmazione web), che non comporta alcun rallentamento nel caricamento delle pagine ma che permette di avere un aggiornamento in tempo reale di tutti i dati che si ritengono necessari.

COME CREARE LE CAMPAGNE CON INFUSIONSOFT

Infusionsoft del resto, non è solamente quell’applicazione che permette di pianificare e gestire una campagna di Digital Marketing ma è anche quella che consente di crearla. Questo procedimento avviene mediante la voce di ''Campaign Builder'' che si trova nel modulo del marketing.

Con questo modulo è infatti possibile creare azioni e sequenze diverse nell’ambito di una stessa campagna e, andando nello specifico, per ogni tipologia di canale utilizzato e/o utente o contatto registrato.

Facciamo alcuni esempi pratici:

Se ad esempio all’interno del CRM si avessero 50 mila contatti e l'intenzione o il desiderio fosse quello di: - mandare dei messaggi testuali a 5 mila contatti - contestualmente mandare dei messaggi vocali ad altri 8 mila contatti alcuni dei quali, però, fanno parte dello stesso gruppo a cui è stato inviato il messaggio in forma testuale.

Infusionsoft potrebbe facilmente gestire queste semplici necessità effettuando delle specifiche richieste, estrapolando i relativi dati ed attuando un’analisi comparativa dei contatti che sono simultaneamente presenti all’interno dei due gruppi.

Questo modulo che costruisce le campagne marketing in Infusionsoft, inoltre, non si limita al front-end con tutti i contatti interessati alla campagna stessa, ma permette l’attivazione di azioni anche dal lato aziendale. Vediamo un esempio pratico: Oltre alle azioni precedenti, che sono state effettuate su un totale di 13 mila contatti (quelli presenti nei due gruppi devono comunque essere conteggiati due volte in quanto hanno due diverse interazioni), se si volesse che i vari rappresentanti di vendita della società presenti all'interno del programma effettuassero delle chiamate vocali su altri 12 mila contatti che abbiano determinate caratteristiche, la piattaforma potrebbe indicare loro quelli più indicati e questo avverrebbe sempre attraverso l'analisi delle reazioni e della reattività che i contatti hanno precedentemente, e storicamente, avuto.

Come è possibile constatare, tutto questo genere di attività va ben oltre il semplice email marketing in quanto è possibile utilizzare più canali di trasmissione (messaggi di testo o vocali, inviare lettere, effettuare normali chiamate telefoniche ecc.) per diverse tipologie di contatti che sono risultati idonei a quel tipo di interazione, grazie allo studio storico delle loro interazioni e dei comportamenti che hanno avuto durante lo stazionamento e la navigazione sul sito.

LA FUNZIONE “PREVIEW TEXT” DI INFUSIONSOFT E COME AUMENTA LA PROBABILITA’ DI APRIRE LE EMAIL INVIATE Nell'ambito della campagna effettuata specificatamente tramite le email, Infusionsoft permette all'atto della preparazione della stessa, una personalizzazione reale dei messaggi in quanto è presente una nuova sezione denominata ''Preview Text'' la cui funzionalità è presente da tempo ma è sconosciuta a molti.

Quando si riceve un'email essa normalmente va a finire nella casella della ''Posta in Arrivo'' o, in casi più rari, nella casella di Spam. All’interno della mail, nella sezione normalmente denominata Inbox e quando ancora non è stata completamente aperta, è possibile notare che è sempre presente un breve testo che segue il nominativo di colui che ha inviato messaggio di posta.

Con Infusionsoft è possibile modificare quest'area usando anche i campi personalizzati contenuti all'interno del CRM stesso e, di conseguenza, potrebbe apparire un testo del tipo:

''Buongiorno (Contact first name) visualizza la tua offerta personalizzata'' dove ''Contact first name'' è il campo del nome del contatto che è registrato all'interno del database.

Questo piccolo ma importante dettaglio aumenta in modo considerevole la probabilità che il messaggio possa venire aperto dal contatto e, conseguentemente letto, aumentando quindi non solo le probabilità di successo ma anche il fattore che stimola una risposta o un’interazione dell'utente.

L'interazione stessa che viene richiesta all'interno del corpo della mail può essere gestita con molte opzioni in quanto è possibile inviare la risposta del contatto ad una pagina web specifica mediante un semplice link che punta ad un determinato URL, oppure rinviare una stessa mail ad un indirizzo di posta elettronica specifico della società che può essere ad esempio quella della gestione vendite o del marketing all'interno dell'azienda stessa.

Il tasto di azione, ovviamente, può essere anche collegato ad una specifica ''Landing Page'' che consente il download di un file oppure la compilazione di uno specifico modulo, in questo modo oltre alla registrazione dell'interazione, è possibile registrare il comportamento dell'utente in modo da poter affinare le successive campagne.

E’ bene notare che la facilità d’uso di Infusionsoft risiede nell’ eseguire comandi o realizzare tutte quelle attività che vengono svolte (come ad esempio la Campaign Builder) tramite una semplice interfaccia ad oggetti stile Project Management, e non tramite noiosi inserimenti di testo. È possibile infatti, per ogni canale utilizzato, stabilire delle regole specifiche (ad esempio decidere in quali giorni e in quale orari inviare i messaggi) tramite un semplice trascinamento, specificando quale possa essere la migliore metodologia di comunicazione (email, voce, fax, lettera ecc.) decisa per quella specifica campagna.

Come realizzare il processo di vendita tramite Infusionsoft

Il concetto principale della vendita tramite il web, sia quando si accede a questa specifica piattaforma ma anche con servizi propri, è quello relativo alla volontà di vendere un determinato servizio o prodotto. Questo può essere effettuato utilizzando o meno la piattaforma Infusionsoft, ma in entrambi i casi si dovranno seguire alcuni comuni passaggi principali come:

- stabilire quali sono i prodotti e o servizi oggetto della vendita - progettare il carrello - decidere quali forme di accettazione dei pagamenti siano ammesse

Per quanto riguarda Infusionsoft, ognuno di questi step può essere indifferentemente creato direttamente all'interno della piattaforma oppure mediante un collegamento ad essa.

La sezione e.commerce di Infusionsoft consente di effettuare questo genere di operazione. Essa ha infatti diverse voci, come ad esempio ordini, prodotti, azioni, ma quella che interessa maggiormente un programmatore Infusionsoft è la voce relativa al setup dell’e.commerce stesso.

Nella sezione setup è possibile sia creare una vetrina indipendente, che realizzare determinate pagine di vendita di prodotti, queste possono essere inserite anche all'interno di un determinato sito con i relativi prodotti già collegati.

All’interno di questa parte sono infatti presenti i moduli relativi ai prodotti da dover inserire, ai temi che devono avere le pagine web, alla gestione del pagamento e alle varie opzioni relative alla vendita come ad esempio le promozioni o i costi di trasporto.

È quindi possibile un'interazione molto alta tra il sito di e.commerce esterno e Infusionsoft stesso: un esempio potrebbe essere quello di far gestire alla piattaforma tutto il processo di registrazione del carrello, del successivo pagamento e della fatturazione.

In questo modo si hanno molti vantaggi in quanto non solo si registra (o si implementano le interazioni se già esistente) il contatto diventato cliente, ma anche alcune informazioni basilari tra cui: - che cosa questo ha comprato - quanto ha speso - quanto tempo è stato sul sito

Creando questo genere di collegamento Infusionsoft immagazzina dei dati fondamentali che possono essere utilizzati per quel determinato contatto anche per altre campagne promozionali: ad esempio può essere possibile creare uno specifico modulo d'ordine mediante il modulo di e.commerce di Infusionsoft che consente di poter avviare tutte le procedure sopra descritte.

Il vantaggio dell'utilizzo di Infusionsoft non si ferma a questo in quanto, tra le varie opzioni che la piattaforma riesce a gestire nell’ambito dell’e.commerce, c'è anche quella relativa all'abbonamento. L’abbonamento può essere programmato non solo come tempistica (annuale, semestrale, mensile, settimanale o personalizzata), ma anche nella forma, dando quindi la possibilità al cliente di poter effettuare in tutta tranquillità i propri acquisti nella modalità maggiormente gradita.

Come sviluppare in Infusionsoft

Come già ampiamente detto in svariate parti del presente articolo, Infusionsoft permette ai suoi programmatori di connettere facilmente specifiche parti del sito ad Infusionsoft stesso. Tale compito è facilitato anche dal fatto che Infusionsoft, per poter mettere in comunicazione e far dialogare i suoi moduli con delle risorse esterne, utilizza il nuovo formato di strutturazione dei dati denominato JSON (Java Script Object Notation). Questo formato permette di aggregare qualsiasi tipo di dato in modo da creare un flusso di informazioni ad un livello molto alto nell'ambito delle applicazioni client server e a permettere un loro scambio tramite API.

In questo modo il programmatore Infusionsoft può tranquillamente leggere l’output generato dalla piattaforma, oppure veicolare all'interno della stessa i dati contenenti le procedure effettuate da specifici contatti, che provengono direttamente dal proprio sito oppure da altri oggetti collegati come ad esempio i social network.

Un tipico esempio di facile comprensione può essere quello del passaggio di alcuni parametri basilari come - il nome - il cognome - la mail del contatto ad una specifica ''Landing Page'' che è stata precedentemente creata tramite Infusionsoft.

Così facendo la Landing Page può essere controllata direttamente da Infusionsoft che può così gestire in modo autonomo tutti i dati necessari alla registrazione delle interazioni della risorsa, facendo mantenere però il controllo principale dell'operazione al sito stesso a cui l'utente viene rimandato dopo aver terminato quanto richiesto.

Come vedremo successivamente nell'ambito delle API di questa applicazione, un programmatore Infusionsoft ha quindi la possibilità di mantenere il proprio sito vetrina (che può essere indifferentemente dedicato al commercio oppure ad altra destinazione), avendo però alle spalle un potente strumento di controllo e analisi che gli consente di gestire in ''Real Time'' tutti i dati a disposizione e di creare conseguentemente delle azioni altamente performanti. L'attuazione di queste azioni consente a sua volta di poter attivare una serie di eventi a catena che portano all'obiettivo finale di ogni campagna di marketing, ovvero quello dell'aumento del fatturato e del profitto.

Come poter sfruttare le Api per Infusionsoft

Infusionsoft è una piattaforma che permette un alto interfacciamento con applicazioni di seconde e terze parti, in modo da poter gestire liberamente vari elementi come contatti, attività, appuntamenti e tanto altro ancora attraverso interfacce e/o moduli che possono essere prodotti in modo completamente autonomo.

Le api infatti mermettono ad applicazioni di terze parti di poter ricevere le notifiche sulle modifiche che sono state apportate all’interno della piattaforma rispetto a specifiche campagne e, di conseguenza, le notifiche relative ai dati che devono essere estrapolati, inoltre permettono anche la modifica delle anagrafiche in infusionsoft stesso in modo che programmi esterni possano costantemente lavorare insieme per migliorare l'attività di digital marketing.

PROGRAMMARE INFUSIONSOFT MEDIANTE L’UTILIZZO DELLE API Facciamo un paio di esempi di come possa essere possibile effettuare una programmazione Infusionsoft mediante l’utilizzo delle sue API. Il primo esempio è di tipo pratico ed è un soggetto che sta effettuando lo sviluppo di un proprio sito che deve avere un collegamento all’applicazione, questo soggetto è una società che opera in varie parti del mondo e magari anche su più continenti.

Quando viene creato un contatto tramite l'API REST di Keap un programmatore Infusionsoft ha la possibilità di associare un determinato fuso orario specifico al contatto appena creato, ma ciò è limitato a un elenco non completo di voci valide. L’Europa, ad esempio, è caratterizzata esclusivamente dalle posizioni Europe/London, Europe/Berlin, Europe/Istanbul, Europe/Minsk, Europe/Moscow oltre alla classica UTC. Questo permette, ad esempio, l'inizio di una campagna di marketing tramite email con l'invio programmato alle ore 08.00 locali, a prescindere dal luogo di destinazione.

Il secondo esempio riguarda invece la metodologia di autenticazione. Un programmatore Infusionsoft ha infatti la possibilità di gestire l’accesso alle API di tutte le applicazioni Keap mediante un metodo di autenticazione standard innovativo denominato OAuth 2,0.

OAuth consente di fornire un processo di autenticazione semplificato per tutti i clienti consentendo ad essi di effettuare notevoli operazioni, come ad esempio la visualizzazione o la revoca dell'accesso per applicazioni specifiche o loro integrazioni, ma soprattutto fornisce ai programmatori Infusionsoft un metodo di autenticazione sicuro e standardizzato sulle applicazioni create (siano esse interi siti o particolari sezioni o pagine di esso). In questo modo si consente di effettuare la metà delle chiamate API rispetto a quelle utilizzate con l'API XML-RPC semplificando quindi il lavoro ed ottimizzando i risultati.

Conclusioni

Il Digital Marketing, come abbiamo visto, è un ambiente assai vasto che ha come obbiettivo principale quello di far aumentare il profitto di un’azienda che opera fondamentalmente attraverso i vari canali digitali.

Infusionsoft arricchisce e perfeziona la metodologia del web marketing di base (come ad esempio i SEO), e permette di ampliare notevolmente il proprio raggio di azione soprattutto perché può essere programmato. La programmazione per Infusionsoft è strettamente collegata a due fattori principali: la conoscenza del protocollo JSON per l’interscambio dei dati e la padronanza che si ha nell’utilizzo degli strumenti che la piattaforma mette a disposizione.

Fondamentalmente l’utilizzo di Infusionsoft è laborioso ma non difficoltoso, per cui dopo poco tempo è possibile sia sviluppare internamente che collegare risorse esterne in modo facile e produttivo.

Sviluppare per la piattaforma Infusionsoft all'interno delle proprie applicazioni o interfacce, può essere quindi un'ottima opportunità di crescita sia personale che aziendale, in quanto si riuscirebbe a sfruttare la grande potenzialità di questa piattaforma riuscendo contemporaneamente a mantenere un'alta personalizzazione.